a

Gis Pallavolo. Colpo assoluto per la B: fatta per Enrico Libraro!

Un super colpo. Un giocatore che in serie B è un estremo lusso. Enrico Libraro è un nuovo giocatore della Gis Pallavolo Ottaviano. Un vero colpaccio messo a segno dal presidente Ugliano e il direttore sportivo Andrea Cozzolino che hanno lavorato duramente e sotto traccia per assicurarsi uno schiacciatore di livello assoluto. Un palmares da pelle d’oca, 15 stagioni in Serie A con un totale punti spaventoso: 4891.
Enrico spiega la sua scelta: “Non mi interessa la categoria, sono stato sempre attratto da sfide stimolanti e Ottaviano è una grande occasione. E’ stata una scelta di cuore e di passione. C’è mio padre e mio fratello e ho fatto già parte dello spogliatoio della Gis vivendo insieme a loro la delusione di Castellana. Quella partita deve essere la svolta per questa nuova stagione. La trattativa con il presidente Ugliano e il direttore Sportivo Andrea Cozzolino, che ringrazio, è durata veramente pochissimo. Tutti volevamo la stessa cosa e sono orgoglioso di vestire la maglia della Gis Ottaviano. Tra le riconferme e i nuovi acquisti posso dire che siamo una grande squadra, fatta di nomi roboanti che fanno invidia in serie A, figuriamoci in B. Ci aspetteranno tutti al varco. Una squadra cosi forte è un’arma a doppio taglio. Tutti vorranno dimostrare di essere alla nostra altezza e quindi noi dobbiamo dare il massimo, calarci nella categoria e combattere più degli altri. La stessa cosa accadrà anche personalmente ma questo succedeva anche in serie A e sono abituato e orgoglioso. Anche se tutti vorranno murare o battere Enrico Libraro voglio dire ai miei nuovi compagni che conta la Gis non il sottoscritto. Conta portare questa società sana e ambiziosa nella grande pallavolo. Nel chiudere approfitto per salutare Aversa. Voglio ringraziare la città, il presidente Di Meo che mi ha dato la possibilità di giocare la grande pallavolo a casa mia. Voglio salutare anche i tifosi aversani che mi sono stati sempre vicini. Sono sicuro che presto rivedremo Sergio Di Meo e l’Aversa di nuovo nella grande pallavolo”.
Il diesse Cozzolino racconta i momenti della trattativa: “Era già qualche anno che ci provavamo ma nello stesso tempo sapevamo ed eravamo consapevoli che era impossibile per noi portare Enrico ad Ottaviano viste le sue qualità ma soprattutto le tante richieste.  Quest’anno invece qualcosa è cambiato e la trattativa con Enrico è stata più facile del previsto; lui voleva Ottaviano e noi abbiamo creato i presupposti per portarlo da noi! Enrico è l’eccellenza della pallavolo campana e noi con il suo arrivo vogliamo cercare di fare qualcosa di importante. E’ un giorno chissà, rappresentare Ottaviano ma soprattutto la Campania in tutta Italia”.
Orgoglioso il presidente Raffaele Ugliano: “Quando con Enrico ci siamo seduti di fronte e per la prima volta abbiamo iniziato realmente a ragionare sulle possibilità di un suo ingaggio, devo essere sincero vedevo la cosa abbastanza complessa. Però la volontà di Enrico di trovare una soluzione per giocare con noi la prossima stagione é stata la molla a fare ed osare qualcosa in più. E devo dire che alla fine é stata la scelta più giusta, sia per il valore tecnico del giocatore (parliamo di chi in carriera ha totalizzato 4891 punti in serie A ed é stato premiato per questo dalla federazione non più di 2 anni fa) ma anche per le sue doti umane. Enrico é un ragazzo semplicissimo, molto disponibile con tutti e sempre pronto ad aiutare i compagni più giovani. Un vero trascinatore, un esempio per tutti in campo e fuori. La scelta di Enrico praticamente ci proietta come società in una dimensione completamente nuova, che dovrà inesorabilmente portarci nel mondo della pallavolo che conta. Siamo nello stesso tempo consci che notevoli saranno i sacrifici da fare e non tutti dipenderanno solo ed esclusivamente dalle nostre capacità. Penso ad esempio ai problemi legati al nostro impianto che da anni aspettano di essere risolti, ma purtroppo questo inizio non si vede ancora. Noi andremo avanti per la nostra strada come sempre fatto finora sperando che qualcuno ci venga incontro facendosi carico di queste problematiche”.

Fonte: gispallavolottaviano.it

Share With: