a

Normanna Aversa-Gis Pallavolo 0-3. Prestazione sublime al “PalaJacazzi”!

Un’ora di dominio della Gis al “PalaJacazzi”. E’ il perfetto riassunto della terza giornata di Serie A3 Credem Banca tra Aversa e Ottaviano con i vesuviani dominatori incontrastati del parquet di Aversa. Sugli scudi Lucarelli e Hanzic autori di una prova perfetta.
Primo break della Gis che vola 5-2 con il muro di Ndrecaj. La Gis è un fiume in piena e Settembre sigla con il tocco a muro 8-3 e time out Aversa. I padroni di casa soffrono e vanno sotto 4-11. Per gli ospiti funziona tutto alla perfezione e Hanzic porta la Gis sul 6-15 e secondo time out Aversa. Il tocco di seconda di Piazza porta la Gis sul 9-19. Nel finale Lucarelli in diagonale ci porta al set point 12-24 che la Gis chiude subito con l’errore di Cester per il 25-12.
Nel secondo set altra partenza fulmine della Gis che vola 4-0 con Dimitrov. Settembre aumenta il vantaggio dei vesuviani sul 3-8. Hanzic continua a trascinare Ottaviano con una palla dietro al muro, 9-15. Il punto numero 18 è un attacco super di Lucarelli in parallela. Nel finale l’attacco a centro di Ndrecaj vale il 19-23 Gis. Lucarelli in diagonale vale il nuovo set point 20-24 che Settembre mette subito a terra per il 20-25 e 0-2 Ottaviano.
Nel terzo set l’ace di Hanzic vale il 5-3 Ottaviano. Lucarelli prima in diagonale e poi a muro sigla il 4-8. Gli ospiti continuano a dominare in tutti i fondamentali e volano sul 6-11. Cester riporta Aversa per la prima volta a contatto, 11-12 e time out Ottaviano. Gli ospiti accelerano di nuovo e si riportano avanti 12-17. Nel finale Hanzic in pipe sigla il 13-20 che sembra già la fine dopo un’ora. Lucarelli dalla linea dei nove metri sigla l’ace che vale il punto numero 23. L’opposto rossoblù va ancora a segno 17-24 e match point Gis. L’errore in diagonale dei padroni di casa regala una vittoria incredibile alla Gis che vola in testa alla classifica a quota 7 punti. Domenica al “PalaVeliero” arriva la fortissima Videx Grottazzolina alle ore 18.

Fonte: gispallavolottaviano.it

Share With: