a

Virtus Vesuvio Ottaviano-Tramonti 4-0. Dominio foxes: goleada al “Comunale”!

Quattro gol per dare un taglio netto al recente passato. La giostra del gol ha ripreso a girare e – finalmente – la Virtus Vesuvio Ottaviano può godersi una grande vittoria: quattro gol (ma sarebbero potuti essere anche di più, ndr) rifilati al malcapitato Tramonti e balzo in avanti in classifica, ad otto lunghezze dal quinto posto, oggi occupato dall’Agerola.
Rincorsa, insomma, ancora possibile ma stavolta senza fare proclami. Parla il campo – d’altronde conta solo quello – ed oggi i ragazzi di Peluso hanno dimostrato di poter lottare per grandi obiettivi.
Dominio netto, fin dall’inizio, da parte delle foxes, che dopo un paio di minuti, sfiorano già il vantaggio con una magia di Auricchio: controllo volante e sinistro che termina fuori di un soffio. L’1-0 è solo una questione di minuti: azione fotocopia alla precedente, stavolta però è Annunziata a presentarsi a tu per tu col portiere, firmando il meritato vantaggio. Avanti di un gol, la Virtus continua ad attaccare per mettere al sicuro il risultato. Siano, al rientro dalla squalifica, taglia il campo in lungo e in largo ma fallisce in un paio di circostanze il possibile raddoppio.
Nella ripresa lo spartito non cambia. Gli ospiti non riescono a venir fuori dalla propria metà campo e le foxes, al primo affondo, trovano il 2-0 con il solito Auricchio. Gara praticamente in cassaforte, ma c’è ancora tanto da giocare. Niente cali di tensione stavolta per i vesuviani che ne approfittano per arrotondare lo score. Annunziata si riprende la scena siglando la doppietta personale con una conclusione che strappa applausi a tutti i presenti al “Comunale”. I titoli di coda li manda Massa che, ad una manciata di minuti dal triplice fischio, trafigge l’estremo ospite con un siluro dalla media distanza che chiude la contesa sul definitivo 4-0.

Share With: