a

Virtus Vesuvio Ottaviano. L’ambizione di Iorio: “Voglio rimettermi in gioco”

Il nuovo corso della Virtus Vesuvio Ottaviano è cominciato col botto. Anzi, i botti: quelli di mercato – ben cinque sin qui – tutti presentati nell’arco della scorsa settimana, in occasione della serata evento organizzata presso l’aula consiliare del Comune di Ottaviano.
Tra questi spicca il nome di Michele Iorio. Difensore classe ’86, calciatore esperto che nella sua carriera ha maturato esperienze importanti anche tra i professionisti (Sorrento e Savoia su tutte, ndr). Dopo una lunga assenza dal rettangolo verde, ha deciso di rimettersi in gioco con la casacca della Virtus Vesuvio Ottaviano: “Cercavo l’ambiente e gli stimoli giusti per ripartire di slancio. La Virtus risponde a pieno alle mie esigenze. Società giovane ma ambiziosa, in due anni hanno conquistato due promozioni, hanno le loro idee sul progetto da portare avanti e per me sarà un onore poterne far parte”.
Tra Iorio e la Virtus è scoccata immediatamente la scintilla, anche grazie alla complicità di un regista inatteso: “Conosco bene Luca D’Urso, a lui mi lega un’amicizia sincera oltre alla stima sotto il profilo strettamente calcistico. Gli ho manifestato la mia voglia di tornare in campo e lui mi ha parlato benissimo del mondo Virtus. Così c’è stato un contatto con il presidente Ammirati, persona umile e piena d’entusiasmo, che ha le sue idee, di un calcio sano e pulito, e vuole portarle avanti. Obiettivi? Innanzitutto punto a ritrovare quanto prima la migliore condizione atletica. Non conosco il gruppo in toto ma parliamo di giocatori validi, che sapranno farsi valere in Prima Categoria. Da parte mia voglio dare tutto me stesso, sia dentro che fuori dal campo, per aiutare anche i più giovani a crescere, dando sempre il massimo”.

Share With: