a

Virtus Vesuvio-Lettere 4-0. Hattrick Annunziata: delirio foxes al “Comunale”

Troppa Virtus per questo Lettere. Dominio assoluto ed incontrastato per la truppa di coach D’Avino che con un rotondo 4-0 porta a casa il terzo successo di fila tra coppa e campionato.
Nessun timore sull’impatto degli ottavianesi che provano fin da subito a fare sul serio. Neppure un giro di lancette ed i padroni di casa sfiorano già il vantaggio col destro velenoso di D’Urso, che costringe l’estremo difensore ospite a rifugiarsi in angolo. Al quarto d’ora verticale di D’Urso sulla corsa di Ambrosio, pallonetto che di poco non si traduce nell’1-0. Prosegue il pressing dei locali. Ancora D’Urso, stavolta su punizione, palla di poco oltre il montante. Minuto 24: azione corale della Virtus con D’Urso che premia l’inserimento di Massa, palla al centro per Annunziata che anticipa Franzese ma spara sul portiere ospite. Passano due minuti ed ancora un’occasione clamorosa per i vesuviani: Franzese ubriaca il dirimpettaio, cross preciso per la testa di Ambrosio, prodigioso l’intervento del portiere che congela lo 0-0. Il vantaggio però è nell’aria ed arriva alla mezz’ora di gioco. Stavolta Ambrosio veste i panni dell’uomo assist, cross preciso per il tuffo carpiato di Annunziata che di testa scrive l’1-0. Passano quattro minuti e matura anche il raddoppio. Franzese guadagna il fondo, tocco felpato di Annunziata che anticipa il diretto avversario, firmando il 2-0 che chiude la prima frazione di gioco.
Risultato al sicuro, nella ripresa calano inevitabilmente i ritmi. La Virtus controlla la gara, ma non mancano i passaggi a vuoto. Marucci – ingenuo – provoca un calcio di rigore per un tocco maldestro di braccio in area. Padroni di casa però graziati da Giordano che spiazza Annunziata ma non inquadra lo specchio. Scampato il pericolo, le foxes riprendono a macinare gioco. Iervolino con un siluro dalla distanza sfiora il sette; passato sette minuti ed il tris è servito. Azione manovrata da destra verso sinistra, rimorchio intelligente di Annunziata per il destro violento di Bifulco che scarica in rete il cuoio del 3-0. Gioco, partita, incontro. In realtà c’è ancora tempo per la tripletta personale di Annunziata, che di pura potenza chiude la contesa per il definitivo 4-0. Una vera e propria festa al “Comunale”, rovinata però nel finale  dal brutto incidente che ha coinvolto Iervolino, colpito al volto da una pallonata fortuita che lo ha costretto ad una corsa in ospedale. Vittoria dedicata a lui ed un sincero in bocca al lupo per una pronta guarigione da parte del club che conta quanto prima di poterlo riabbracciare in campo.

Share With: