a

Virtus Ottaviano. Saggese promette battaglia: “Priorità alla famiglia. Eccellenza? Daremo filo da torcere…”

Volti nuovi sì, ma non solo. Il lavoro in casa Virtus Ottaviano prosegue anche sul fronte rinnovi. Si riparte dai punti cardine di quel gruppo che si è guadagnato sul campo il grande salto in Eccellenza. Uno zoccolo duro, unito, che nei momenti chiave è sempre riuscito ad incidere, spingendosi oltre ogni limite.
Francesco Saggese incarna un po’ tutte le qualità di uno spogliatoio granitico: qualità e quantità a disposizione di coach Iervolino per spostare gli equilibri nel cuore del centrocampo.
“Quella appena conclusa è stata un’annata fantastica – spiega ai nostri microfoni il mediano ex Palmese -, non solo per aver restituito l’Eccellenza ai tifosi dopo quasi vent’anni, ma soprattutto perchè è stato il giusto premio per un gruppo che ha imparato a conoscersi nell’arco di quattro anni, una vera e propria famiglia che con sacrificio e motivazione ha portato avanti un progetto poi rivelatosi vincente”.
Una scommessa vinta per Saggese che però, ripensandoci bene, qualche cruccio ancora se lo trascina. Uno su tutti, quello di non essere sceso in campo nella finalissima col Grotta, causa squalifica: “Ho provato una sensazione bruttissima, avrei voluto rimettere indietro le lancette dell’orologio per provare a rimediare. Purtroppo è andata così, non si torna indietro e d’altronde se così non fosse tutti noi non avremmo mai l’occasione per crescere, imparando dai propri errori”.
Dettagli su cui lavorare, cartellini da ridurre. Un obiettivo concreto e parallelo, da inseguire indossando sempre gli stessi colori, nonostante le sirene in arrivo da altri lidi: “Devo essere sincero, di offerte ce ne sono state, sono arrivate diverse richieste ma ho dato la mia priorità al gruppo, alla famiglia, ad un progetto in essere ancora tutto da coltivare”.
Il prossimo futuro si chiama Eccellenza, massima espressione del calcio regionale: “Aumenteranno senza dubbio gli ostacoli, credo però che a priori abbiamo le potenzialità per dare filo da torcere a tante realtà. Staremo a vedere”.

Foto: campaniafootball.com

Share With: