a

Virtus Ottaviano-Oratorio Don Guanella 1-1. Massa replica a Morera: rimonta a metà al “Comunale”

Primo pareggio in casa per la Virtus Ottaviano che nonostante il fattore campo a favore non va oltre l’1-1 contro un coriaceo Oratorio Don Guanella. Buono l’approccio dei padroni di casa che provano subito a fare la partita, alla ricerca del gol del vantaggio. In avvio una buona occasione capita sui piedi di Ciniglio, al rientro dopo la squalifica, ma il suo tiro termina docile tra le braccia di Monteleone. Al 18′ episodio da moviola: sugli sviluppi di un corner in favore della Virtus, evidente tocco di braccio di Buonanova ignorato però dal direttore di gara che nega così il rigore ai rossoblù. L’Oratorio Don Guanella si scuote poco dopo la mezz’ora: Morera fa le prove generali al minuto 35: conclusione potente, palla di poco alta oltre il montante. Un minuto più tardi arriva il vantaggio del team di Scampia: Garofalo commette fallo a limite dell’area, punizione mortifera di Morera che beffa Longobardi calciando rasoterra, tra le gambe della barriera. Vantaggio illusorio però per i napoletani: palla al centro e la Virtus rimette le cose a posto trovando l’1-1 in mischia, con la zampata decisiva griffata Massa. Si va al riposo col punteggio in parità.
Le emozioni migliori della ripresa maturano in avvio. Cinque giri di lancette ed i vesuviani beneficiano di un calcio di rigore per l’atterramento di Urna da parte di Lanciato. Dal dischetto però Ciniglio si fa ipnotizzare da Monteleone che respinge il tiro incrociato del capitano rossoblù, congelando l’1-1. Ci sarebbe tutto il tempo per rimediare ma la ghiotta chance fallita condiziona la testa più che le gambe degli uomini di Iervolino che pur continuando ad attaccare, col passare dei minuti perdono di mordente, senza più riuscire a costruire grossi pericoli dalle parti di Monteleone.

Share With: