a

Virtus Ottaviano. Linea verde promossa in blocco per il grande salto in Eccellenza

Largo ai giovani. Una sorta di mantra che, costantemente, ha caratterizzato le ultime stagioni della Virtus Ottaviano nel doppio salto dalla Prima Categoria all’Eccellenza nel giro di un paio d’anni.
I risultati parlano da soli: pochi soldi ma tante idee per restituire ad Ottaviano un palcoscenico da cui mancava da quasi un ventennio. Una crescita esponenziale, di pari passo con la valorizzazione dei tanti talenti in rosa.
Non un peso, bensì un’opportunità: la Virtus ha sempre spalancato le porte ai giovani calciatori, investendo sugli under e scommettendo sulla loro crescita tanto da porli al centro del progetto tecnico. La strada intrapresa è quella giusta: perché anche in Eccellenza non si potrà prescindere da quel blocco che ha sudato la maglia, raccogliendo sul campo un risultato straordinario. Cocozza, Russo Ascione, Accardo, Capaccio, Bifulco Scudo e Garofalo: otto nomi, otto rinnovi a cui si aggiungono quelli di Ngouam ed Askandanon. Diamanti grezzi da scolpire ancora e su cui lavorare per gettare le basi per un prospero futuro.

Foto: campaniafootball.com

Share With: