a

Virtus Ottaviano. Lettera a cuore aperto di La Pietra: “Dura andar via, non vi dimenticherò”

Una lettera per dirsi addio. Vincenzo La Pietra, ex bomber dei rossoblù, non dimentica il suo recente passato ed ha voluto salutare tutto il mondo Virtus alla vigilia dell’inizio di una nuova stagione, quella del grande ritorno in Eccellenza.

“Lasciare la Virtus Ottaviano è stata una scelta dura, sto chiudendo un capitolo importante della mia vita perché in tre anni abbiamo costruito cose importanti insieme ottenendo prima la Promozione e poi l’Eccellenza.
Sono stati tre anni di vittorie per la squadra ma anche di soddisfazioni personali. Ho messo a segno ben 87 reti in 75 partite e ottenuto due titoli di capocannoniere e uno di vice-capocannoniere. E per questo devo ringraziare in primis Luca D’Urso che mi ha sempre fornito degli assist favolosi. Ringrazio tutti i miei compagni Saggese, Varriale, Cardenio, Cozzolino, Bellofiore, Borrelli, Pagano…ecc, nessuno escluso.
Vorrei poi ringraziare e porgere un saluto di profonda stima a tutto lo staff della Virtus a partire dal presidente Albano, il mister Iervolino, il dirigente Improta, il preparatore atletico Albarella e il magazziniere Mohammed. Siete stati tutti eccezionali nei miei confronti.
Purtroppo nella vita ad un certo punto bisogna individuare quali sono le priorità e io ho fatto una scelta dettata da esigenze di vita che
coinvolgono anche la mia famiglia, quindi io vi lascio ma con un certo rammarico nel cuore.
Infine voglio ringraziare tutti i tifosi della Virtus Ottaviano e tutti miei estimatori che in questi anni sono venuti ad incitare la squadra, a sostenere La Pietra e a esultare e gioire con noi. Siete stati eccezionali, ci siete sempre stati vicini anche nei momenti di difficoltà. Sono stra-felice di aver raggiunto l’obiettivo Eccellenza con l’Ottaviano e di avervi regalato questa gioia. Dopo 20 anni Ottaviano meritava assolutamente di ritornare a giocare il “calcio che conta”. Un abbraccio a tutti il vostro bomber, Vincenzo La Pietra”.

Share With: