a

Ufficiale. Longobardi riparte dalla Palmese: “Grazie Ottaviano, pronto per questa nuova sfida”

Dai rossoblù ai rosso…neri. Si è chiusa dopo tre anni la parentesi ottavianese di Carmine Longobardi. L’estremo difensore – ormai ex Virtus – la settimana scorsa ha raggiunto l’accordo che lo legherà per la prossima stagione alla Palmese, piazza storica a caccia del grande rilancio in Eccellenza. Decisiva la presenza di mister Criscuolo (tecnico con cui l’ex Virtus ha condiviso l’esperienza di Nocera, ndr) che lo ha spinto a sposare il progetto rossonero al termine di una trattativa in cui le parti in causa hanno da subito trovato un punto d’incontro.
Dalla Prima Categoria all’Eccellenza. Tre anni intensi vissuti con addosso i colori rossoblù per Longobardi che, fino alla fine, nel bene o nel male, ha sempre lasciato il segno. Una parata su tutte: quella ‘manona’, alla soglia del 120′, a dir di no alla zuccata di Volzone nella finalissima col Grotta. Poi il cambio di rotta, la scelta della società di puntare sull’ex San Giuseppe Rastiello che lasciava presagire un imminente addio. Intercettato dai nostri microfoni, il portiere classe ’92 ne ha approfittato per salutare società e tifosi: “E’ stata una gran bella parentesi, culminata col miracolo promozione. Porterò sempre con me quelle emozioni, ci tengo a ringraziare i tifosi per il loro immancabile apporto e tutti i compagni di squadra, amici veri con cui ho la fortuna di condividere tante altre cose al di fuori del rettangolo di gioco. Palmese? Sarà una gran bella sfida. Parliamo di una piazza blasonata, la società sta facendo sforzi importanti per allestire una buona squadra, sono felice di poter ritrovare mister Criscuolo per lavorare nuovamente con lui”.

Share With: