a

Summa Rionale Trieste-Real San Gennarello 1-1. Pari e polemiche al “Comunale” di Scisciano

Arriva solo un punto dalla trasferta di Scisciano. Il Real San Gennarello chiude sull’1-1 la sfida contro i ‘cugini’ del Summa Rionale Trieste, un mezzo passo falso per i biancorossi che restano comunque in piena corsa per i play-off promozione.
Buono l’impatto al match degli ottavianesi che dopo tre minuti sfiorano già il vantaggio con Iazzetta, il suo piazzato termina tra le braccia dell’estremo locale. Al 20′ tocca a Massa, il suo diagonale termina di poco a lato. E’ il prologo al vantaggio che arriva alla mezz’ora: sponda di Capasso per il destro ravvicinato di Massa che da pochi passi scrive lo 0-1. Gara in discesa? Macché, poco prima dell’intervallo arriva il pari del Summa Rionale che impatta sull’1-1 grazie al sinistro chirurgico di Napodano.
Avvio rabbioso nella ripresa: il Real cerca subito il gol del nuovo vantaggio e lo sfiora dopo sette minuti con Annunziata, il suo diagonale fa la barba al palo. Di Martino ridisegna l’assetto offensivo: fuori Montaperto e Rispoli, dentro Ciniglio e Sannino. Ed è proprio il bomber ex Virtus a rendersi subito pericoloso: il suo destro, da posizione defilata, supera di poco il montante. Biancorossi in costante proiezione offensiva: cross di Massa dal fondo, Ciniglio prova a correggere in rete, palla fuori di un niente. A dieci dalla fine ancora una chance per l’attaccante ottavianese che calcia a botta sicura, l’estremo locale si supera disinnescando la conclusione. L’ultima grande occasione arriva al minuto 87: Massa – scatenato – disegna un traversone, il cuoio viene deviato da un difensore locale, la palla lambisce il palo alla sinistra e termina fuori.
Finisce così: tante occasioni ma nessuna sfruttata a dovere per portare a casa l’intera posta in palio. Ma non solo: nel day after duro comunicato diffuso dal club che punta il dito sulla pessima direzione arbitrale. Di seguito vi riportiamo il testo integrale:

“L’Asd Real San Gennarello esprime profondo rammarico per quanto accaduto nella gara di campionato contro il Summa Rionale Trieste, relativamente ad alcune decisioni arbitrali quantomeno discutibili. Il perpetuarsi di tali episodi, oltre ad inficiare sulla regolarità del campionato, rende vano quanto di buono questa compagine ha fatto fin’ora, riuscendo con merito a stazionare nei primi posti della classifica. Ci duole per l’appunto constatare la pessima direzione di gara del signor Ciro Riglia di Ercolano. Il fischietto medesimo già in una precedente gara di questo torneo, aveva destato non poche perplessità per alcune sue valutazioni riguardanti degli episodi da lui giudicati o interpretati in malo modo. Ciò che ci lascia interdetti è il poco equilibrio nel rapportarsi a tecnico e calciatori, mostrando un atteggiamento poco collaborativo nei confronti dell’uno e degli altri. A tutela dei nostri diritti, invitiamo gli organi preposti ad un’attenta analisi di riflessione affinchè niente e nessuno possano in oltre modo alterare la veridicità di un risultato maturato sul campo. Pienamente convinti che il tutto avvenga, per principio, in assoluta buonafede e da sempre inclini ad un confronto costruttivo e funzionale alla crescita del prodotto calcio, codesta società si rende favorevole ad un rapporto di massima collaborazione volto a consentire a ciascun direttore di gara di poter svolgere nel migliore dei modi, senza alcun tipo di condizionamento, il compito a lui affidato.
L’Asd Real San Gennarello nel corso di questi anni, nel promuovere iniziative lodevoli al di fuori del contesto calcio, ha dimostrato con i fatti di avere di questo sport una concezione quasi valoriale ed è per questo che tiene a precisare che quanto precedentemente scritto ha una sola finalità: far prevalere il merito, stigmatizzando atteggiamenti quasi supponenti, che al netto del libero arbitrio, condizionano e non poco l’esito di una gara”.

Share With: