a

Striano-Virtus Vesuvio 0-2. Annunziata e Trombetta firmano il blitz al “Mulitiello”

Decimo successo in campionato per la Virtus Vesuvio. Ieri le foxes di D’Avino, impegnate nel derby contro lo Striano, sono riuscite a spuntarla per 2-0 al termine di una sfida equilibrata e sofferta, sbloccata solo nel finale grazie allo straordinario apporto di Luca D’Urso, entrato nella ripresa e decisivo in entrambi i gol realizzati da Annunziata prima e Trombetta poi. Una vittoria importantissima per i vesuviani che possono, da un lato, guardare con fiducia alla semifinale di ritorno di Coppa Campania (mercoledì in quel di Valle di Maddaloni si ripartirà dal rassicurante 6-2 dell’andata, ndr), dall’altro guardare con rinnovato interesse al big match di giornata tra Atletico A.V. e Blue Lion Soccer Visciano, battistrada del campionato.
Primo tempo a ritmi blandi. Fase di studio inoltrata da una parte e dall’altra: lo Striano ci prova ma non sfonda, timidi i tentativi degli ottavianesi che potrebbero sbloccarla con Annunziata e Franzese ma senza fortuna. Spartito capovolto nella ripresa grazie all’ingresso di D’Urso. La schiena gli da il tormento ma anche da fermo si rivela particolarmente ispirato. Al 60′ scodella un pallone invitante sulla corsa di Annunziata, lob delizioso a scavalcare l’estremo locale, provvidenziale l’intervento dell’ultimo difensore che congela così lo 0-0. Passano pochi minuti e stavolta l’ex Virtus Ottaviano arma il destro di Ambrosio, tiro potente ma centrale, facile preda del portiere strianese. Adiletta prova ad interrompere il monologo dei vesuviani, conclusione sin troppo docile, facile preda per Listo. All’80’ altra ghiotta chance targata Virtus: punizione di D’Urso, stacco poderoso di Iervolino, palla fuori di un soffio. Il vantaggio però è nell’aria e si concretizza poco prima del 90′. Corner del solito D’Urso, una vera e propria pennellata per Annunziata che sfiora quel tanto che basta per indirizzare il pallone in rete. Lo 0-1 scaccia ansie e paure ed in pieno recupero arriva anche il raddoppio. Minuto 91′, tracciante millimetrico di D’Urso da sinistra verso destra, inserimento perfetto di Trombetta, subentrato a Franzese, che di testa firma lo 0-2 che manda i titoli di coda al “Mulitiello”.

Share With: