a

Sporting Club-Virtus Vesuvio. In palio il pass per la Seconda Categoria: le voci della vigilia!

A 90 minuti dal sogno. Domani pomeriggio Sporting Club e Virtus Vesuvio scenderanno in campo a San Giorgio a Cremano per il secondo turno play-off: una vera e propria finale con in palio l’accesso al prossimo campionato di Seconda Categoria. Uno spareggio però riservato a pochi intimi: secondo quanto pubblicato sul comunicato di giovedì, l’incontro si disputerà infatti a porte chiuse.
Settimana serena su ambedue i fronti, con le due squadre che hanno lavorato intensamente in settimana per arrivare nel migliore dei modi all’appuntamento che vale una stagione. I sangiorgesi, dopo aver avuto ragione dello Striano nel primo turno, vogliono a tutti i costi centrare il grande salto dopo la delusione della passata stagione, con una promozione sfumata a vantaggio del Santa Maria Assunta. Così Emanuele Orsini, tecnico dello Sporting, ha parlato ai microfoni di napoli.iamcalcio.it: “Ho visto la squadra carica e consapevole dei propri mezzi, nelle ultime sette partite abbiamo ottenuto sei vittorie e una sconfitta sul campo del Poggiosoccer, a qualificazione già ottenuta. Domenica affronteremo una squadra ben organizzata con un ottimo potenziale in tutti i reparti e gestita bene da un allenatore esperto. La nostra società è nata quest’anno, grazie agli investimenti del presidente Rauso, e punta ad una crescita graduale con un progetto che coinvolge a pieno regime i ragazzi della scuola calcio, sfruttando l’ottimo potenziale del centro sportivo Sporting Club Village”.
Ad Ottaviano praticamente si sogna ad occhi aperti. Il progetto Virtus Vesuvio è cominciato meno di un anno fa e gli uomini di D’Avino si sono costruiti subito l’occasione per essere protagonisti. Sempre su napoli.iamcalcio.it, Luigi Ammirati, presidente e fondatore della Virtus insieme ad Armando Battaglia, si è espresso sulla sua ‘creatura’, passando in rassegna passato, presente e futuro del club: “È la nostra prima esperienza e ad inizio anno nonostante fossimo partiti con tanto entusiasmo e voglia di fare i risultati non arrivavano. Però ho sempre avuto fiducia in mister D’Avino e nelle sue parole ed ora ne raccogliamo i frutti. Arriviamo a questa finale tanto desiderata molto sereni e tranquilli, con la consapevolezza che possiamo fare bene ma che in qualsiasi caso festeggeremo tutti insieme un anno fantastico vissuto intensamente. Lo Sporting Club è sicuramente l’avversario più preparato e difficile da affrontare. Sono un bel gruppo con una grande organizzazione alle spalle e colgo l’occasione per fare i complimenti a tutta la squadra perché oltre ad esseri bravi tecnicamente sono anche forse i più corretti che abbiamo incontrato, ci siamo affrontati due volte e spero che anche domenica vinca lo sport come accaduto in campionato, concludendo la gara con una bella stretta di mano e facendo i complimenti ai vincitori. Futuro? Il mio desiderio più grande all’inizio della stagione, era quello di creare un gruppo di persone che avessero la voglia di trascorrere insieme del tempo divertendosi, sono molto contento e soddisfatto di questa stagione e sicuramente fra quindici giorni ci siederemo io e l’altro presidente, Armando Battaglia, per pianificare il prossimo campionato che sarà molto ambizioso indipendentemente dalla categoria. Colgo infine l’occasione per ringraziare mister D’Avino per quanto ha fatto e tutti i ragazzi della rosa, buona finale”. Di seguito l’elenco dei convocati per l’ultima trasferta dell’anno: Listo, Gattor, Carbone, Castaldo, Pirrone, Trombetta, Pagano, Battaglia, Liccardo, Castaldo Tuccillo, Postiglione, Annunziata D., Massa, Cozzolino, Ammirati A., Illiano, Franzese, Marino e Bifulco.

Share With: