a

Real Rovigliano-Virtus Vesuvio Ottaviano 0-0. Pari a reti bianche al “Giraud”

Termina a reti inviolate il primo impegno ufficiale in campionato della Virtus Vesuvio Ottaviano. Nella splendida cornice del “Giraud” di Torre Annunziata le foxes di Peluso non vanno oltre lo 0-0 contro i padroni di casa del Real Rovigliano, nonostante una prestazione caparbia in cui i vesuviani hanno pagato a caro prezzo l’imprecisione in zona gol.
Gara divertente fin dalle prime battute. Il primo squillo è dei padroni di casa: punizione che termina docile tra le braccia di Rastiello. Replica immediata delle foxes che si affidano ad un ispirato Langella a creare scompiglio nella retroguardia giallorossa. Cresce col passare dei minuti l’intesa tra Di Tuccio ed Auricchio: al 25′ conclusione dal limite di poco oltre il montante. I padroni di casa si rivedono due minuti più tardi: altra punizione dal limite, brivido per Rastiello con la palla che fa la barba al palo e termina fuori. Prima dell’intervallo ancora Virtus in avanti. Langella imbecca Auricchio in profondità, conclusione potente respinta dall’estremo locale. Si va al riposo sullo 0-0.
Nella ripresa lo spartito non cambia. Il ping-pong di emozioni riprende al 55′: Auricchio, in un paio di circostanze, ci prova direttamente su punizione, ma senza fortuna. Al 74′ si vede anche Di Tuccio: perfetta la sponda di Auricchio, il suo destro termina a lato di un soffio. Le foxes chiudono in crescendo il match. A sette dalla fine, altro schema da tiro franco: Di Tuccio pesca Capasso nel cuore dell’area, il suo colpo di testa termina però tra le braccia del portiere. L’ultima – clamorosa – occasione capita sui piedi di Auricchio. Il bomber sfugge alla linea difensiva ma centra incredibilmente il portiere in uscita. Finisce così. Primo punto in campionato per le foxes a cui è mancata la guista dose di lucidità in zona gol per sbancare il catino di Torre Annunziata.

Fonte: Comunicato Stampa

Share With: