a

Ponticelli-Virtus Ottaviano 0-3. Violato lo stadio “Ascarelli”: rossoblù ad un passo dalla storia!

Avanti tutta. Quando mancano appena 90 minuti al termine della regular season, la Virtus Ottaviano si avvicina a grandi falcate verso il suo grande obiettivo: centrare il secondo posto. Da ieri, grazie al blitz di Ponticelli, i rossoblù hanno acquisito la certezza di poter disputare i play-off ma non vogliono accontentarsi e puntano a tenersi stretta la piazza d’onore per poter far leva sul “Comunale” nella corsa agli spareggi per l’Eccellenza.
Prestazione sontuosa quella offerta ieri dagli ottavianesi che, in barba al fattore campo, hanno recitato senza sbavature il proprio ruolo, portando a casa l’intera posta in palio. Virtus avanti già al termine della prima frazione: il gol arriva poco dopo la mezz’ora di gioco, lancio lungo di Longobardi che pesca Cozzolino, contropiede da manuale per il momentaneo 0-1. Nella ripresa arrivano i colpi del ko: passano quattro minuti e Pagano costruisce da solo il raddoppio; Ponticelli praticamente in bambola che, poco dopo l’ora di gioco, subisce anche il tris ad opera di Saggese, bravo fino alla fine a credere nel buon esito dell’azione.
Ora manca soltanto l’ultimo atto: sabato la Virtus ospiterà l’Oratorio Don Guanella per spegnere definitivamente i sogni di rimonta del Procida. Appuntamento alle ore 16 per celebrare i rossoblù in una grande festa al “Comunale”.

Share With: