a

Ottaviano. Altri due innesti per Iervolino: presi Esposito e Palladino

Non conosce soste il mercato in entrata dell’Ottaviano. Dopo l’annuncio di Fontana, il club vesuviano lavora senza sosta per completare l’organico da affidare nelle mani di mister Iervolino a partire dal primo giorno di preparazione. Gli ultimi due, in ordine di tempo, sono Esposito e Palladino, prelevati rispettivamente dal Portici e dall’Ercolano.
Il primo, da capitano, ha guidato la juniores nazionale nell’ultima stagione. Un vero e proprio jolly offensivo: Esposito nasce esterno d’attacco ma, soprattutto nell’ultimo campionato, si è fatto notare per la sua duttilità, agendo da mezz’ala a metà campo: “Sono molto contento di aver firmato per una società che punta molto sui giovani e che li valorizza – commenta in esclusiva ai nostri microfoni -. Ringrazio il Portici per l’annata vissuta ad altissimi livelli, grazie al mister sono riuscito ad adattarmi in più ruoli, ora punto a fare un bel campionato ad Ottaviano, e a vincere il titolo con loro”.
Per Palladino invece una sfida che sa di riscatto. Tanta corsa e grinta per il centrocampista cresciuto calcisticamente a Frattamaggiore, esaurito poi il prestito al Ponticelli, nell’ultima stagione tanta sfortuna con un brutto infortunio (rottura del crociato anteriore sinistro, ndr) che lo ha tenuto ai box dopo appena due presenze ufficiali tra coppa e campionato in quel di Ercolano: “La società mi ha fatto una buonissima impressione, soprattutto il presidente Albano, si vede che ci tiene ai suoi calciatori e all’etica del lavoro. Il direttore De Rosa è stato decisivo in questa trattativa, mi ha illustrato il progetto, è l’occasione giusta per me per crescere insieme al gruppo”.

Share With: