a

Messina-Matelica 0-1. Il film è finito: le mani di Avella sulla coppa!

Da sogno a realtà. Le mani sulla coppa di Michele Avella che festeggia col suo Matelica il primo grande trofeo in quasi cent’anni di storia del club marchigiano. Una settimana indimenticabile per il portiere cresciuto ad Ottaviano, tra le fila della Scuola Calcio Pasquale Avino, passato poi per il settore giovanile di Avellino e Casertana grazie alla felice intuizione di coach Renato Cioffi prima di approdare alla corte di mister Tiozzo nella scorsa estate.
Lunedì il premio riconosciutogli dal Corriere Adriatico come miglior portiere della categoria, ieri la grande soddisfazione di alzare al cielo, assieme ai suoi compagni di squadra, la Coppa Italia di Serie D nella splendida cornice dello stadio “Francioni” di Latina.
Un successo di misura quello dei marchigiani, in vantaggio dopo appena sei minuti grazie allo stacco vincente di Santiago Dorato, su preciso cross dell’ottimo Visconti. Primo tempo di ordinaria amministrazione per Avella nonostante il sostanziale predominio di un Messina certamente volenteroso ma piuttosto spuntato ogni qualvolta i siciliani si affacciavano nell’area di rigore avversaria. Nella ripresa forcing continuo da parte dei ragazzi di Infantino che cercano insistentemente il gol del pari. Avella ci mette del suo poco dopo l’ora di gioco: volo d’angelo a deviare la traiettoria mortifera di Catalano. Ci prova anche Cocimano, destro però debole che viene facilmente bloccato dall’estremo vesuviano. La partita – sostanzialmente – si chiude qui. Al triplice fischio può cominciare la festa del Matelica: aspettando la finale play-off, i biancorossi possono godersi il primo trofeo della stagione.

Finale Coppa Italia Serie D
Messina-Matelica 0-1 (0-1 pt)
Messina: Meo, Samba, Zappalà, Ferrante (Ba Siny), Aldovrandi (46′ Marzullo), Biondi, Traditi, Pirrone (46′ Selvaggio), Cocimano, Catalano, Tedesco (73’ Carini). A disp.: Prisco, Janse, Dascoli, Barbera, Amadio. All. Infantino.
Matelica: Avella, Visconti (86′ Arapi), Cuccato, De Santis, Riccio, Lo Sicco, Pignat, Angelilli (74′ Bittaje), Melandri (65′ Florian), Bugaro (60′ Mancini), Dorato Santiago (67′ Margarita). A disp.: Luglio, Benedetti, Favo, De Luca. All. Tiozzo.
Arbitro: Arena di Torre del Greco; Agostino (Sesto San Giovanni), Castro (Livorno)
Marcatori: 6’ Dorato Santiago (Ma)
Note: ammoniti Aldovrandi (Me) e Mancini (Ma), presenti circa 1000 spettatori.

Share With: