a

Juve Stabia. Cena sociale post Covid al “Parcus” di Ottaviano

Ottaviano e la Juve Stabia. Un legame a doppio filo quello instaurato tra le vespe gialloblù ed il nostro paese. Da un lato il fronte tecnico, con il talento Alfredo Bifulco, nato proprio ad Ottaviano e cresciuto nelle giovanili del Napoli, a disposizione del tecnico Fabio Caserta per la corrente stagione; dall’altro un’amicizia consolidata tra i vertici societari stabiesi e Manuel Cozzolino, calciatore e tra i fondatori del progetto Virtus Vesuvio Ottaviano nonché imprenditore impegnato in diverse attività e su più fronti, titolare con la sua famiglia del “Parcus” che mercoledì ha ospitato dirigenti, staff tecnico, calciatori e sponsor per una cena conviviale post pandemia. Di seguito il comunicato stampa pubblicato dal club sul sito ufficiale:

“Metti una sera a cena: la Juve Stabia si è riunita ieri al Parcus di Ottaviano per una cena conviviale alla quale hanno partecipato dirigenti, tecnici, calciatori, dipendenti e sponsor (tutti regolarmente “distanziati”). L’occasione per fare il punto della situazione dopo il lungo stop, brindare alla ripresa del campionato e caricare ulteriormente la squadra in vista del match di Pescara. Sempre nella giornata di ieri, il presidente Langella, il vicepresidente D’Elia e l’amministratore unico Improta hanno incontrato il nuovo responsabile del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castellammare, dott. Pietro Paolo Auriemma, accompagnato dall’ispettore Pasquale Caiazzo. Un vertice informale per conoscersi e anche per iniziare a discutere delle misure da adottare per le prossime gare casalinghe in virtù dei vigenti protocolli. Oggi, invece, squadra in campo dopo l’ennesima sessione di tamponi cui si sono sottoposti i componenti del gruppo di mister Caserta. Rosa al completo, all’Adriatico però mancherà Fazio per squalifica”.

Share With: