a

Evacuo ha scelto Barra ma non dimentica: “Grazie Ottaviano, spero sia solo un arrivederci”

Nuova avventura alle porte per Pasquale Evacuo. Il bomber oplontino, nell’ultimo week-end, ha cambiato maglia ma non i colori sociali: dall’Ottaviano allo Sporting Barra, una trattativa lampo per l’attaccante che dopo aver vinto il titolo di capocannoniere nel girone B di Promozione ha sciolto le riserve, accettando la proposta avanzata in extremis dal diesse Guadagnuolo e dal presidente Mango. L’annuncio è arrivato direttamente sui social, nel corso dell’ultimo week-end. Foto di rito e prime dichiarazioni da neo-tesserato dello Sporting per l’ormai ex attaccante dei vesuviani: “Voglio segnare quante più reti possibili. Ai tifosi dico di seguirci e di starci vicino come sempre. Sono qui per vincere. Dirigenza seria, certe proposte non si possono rifiutare. Il presidente Mango ha le idee chiare: voglio vincere!”.
Prima però di gettarsi anima e corpo nel progetto barrese, Evacuo, attraverso il nostro portale, ha voluto salutare la sua ex squadra e tutti i suoi compagni per l’ultima avvincente stagione: “Ci tengo a ringraziare la società Ottaviano per quello che hanno fatto per me, aiutandomi a venir fuori da una situazione particolare, in tutti i modi possibili. Per me, Michele Iervolino è stato come un padre e non smetterò mai di ringraziarlo. Sono sincero, non mi aspettavo di andar via da un giorno all’altro; purtroppo la vita ti mette davanti a delle scelte e quella di accettare la proposta dello Sporting Barra era irrinunciabile. Il calcio è così, si va avanti. Grazie di tutto Ottaviano, spero sia questo solo un arrivederci e non un addio”.

Foto: Sporting Barra

Share With: