a

Casertana. Esordio tra i professionisti per Avella, Avino: “Ragazzo esemplare, che gioia per la nostra Scuola Calcio”

“Prima presenza tra i professionisti per Michele Avella in occasione del match con il Foggia. Il portiere classe 2000 cresciuto in rossoblu, ha collezionato il suo primo gettone in C dopo due stagioni da protagonista con Matelica e Messina”.

Questo il comunicato diffuso dalla Casertana il giorno dopo il ko interno patito col Foggia. Non un momento facile quello vissuto dai falchetti eppure per Avella, il 4 novembre 2020, resterà una data impressa a fuoco nel suo cuore.
Dal sintetico del “Comunale” di Ottaviano al glorioso “Pinto” di Caserta: Michele ce l’ha fatta. Tanto sacrificio e dedizione per un ragazzo d’oro che con passione ha intrapreso il suo cammino, senza mai scoraggiarsi anche nei momenti di difficoltà. Un percorso cominciato tanti anni fa nella Scuola Calcio Pasquale Avino, prima del passaggio all’Avellino e alla fatidica gavetta in quarta serie, tra Matelica e Messina. Quest’anno la Casertana ha deciso di puntare su di lui, rinnovandogli il contratto e promuovendolo in pianta stabile nella batteria di portieri a disposizione di mister Guidi.
Michele Avino, suo primo coach, con grande emozione ha così commentato ai nostri microfoni l’esordio di Avella tra i professionisti: “Michele è un ragazzo esemplare e merita tutto quello che il suo cuore desidera. Si è sempre impegnato al massimo, io e mio figlio Vincenzo gli abbiamo insegnato le basi per essere un grande portiere. In ogni categoria, dai pulcini agli allievi, ha compiuto passi da gigante, tante società professionistiche avevano messo gli occhi su di lui ma alla fine ho scelto l’Avellino, club che all’epoca militava tra i cadetti, anche e soprattutto per la presenza di Renato Cioffi, mio grande amico nonché allenatore dalle qualità indiscutibili. Sapevo, insomma, che era in buone mani e mercoledì, finalmente, è stato per lui il giorno più importante. La prima partita ufficiale tra i professionisti, un traguardo importante per lui a cui auguriamo una lunga e promettente carriera ma anche per la nostra realtà che, ancora una volta, è riuscita a portare tra i professionisti un suo allievo”.

Foto: casertanafc.it

Share With: