a

Benevento-Cittadella 0-3. Rimonta targata Panico al “Vigorito”

Autentica impresa quella compiuta ieri dal Cittadella. Gli uomini di Venturato, sconfitti all’andata per 2-1, compiono il blitz a Benevento, espugnando il “Vigorito” con un rotondo 3-0 che regala – per la prima volta nella storia del club veneto – la finale play-off (stasera una tra Pescara e Verona si giocherà coi granata l’ultimo posto per la A, ndr).
Serata speciale per Giuseppe Panico. L’attaccante classe ’97, nato ad Ottaviano e cresciuto calcisticamente nel Genoa, dopo una prima parentesi in chiaroscuro vissuta a Teramo, da gennaio ha trovato la sua dimensione a Cittadella. Ieri il picco più alto della sua esperienza in granata: prima l’assist per lo 0-1 realizzato da Diaw (decisiva però la complicità di Montipò, ndr), poi il gol del raddoppio che porta proprio la sua firma al termine di una manovra di contropiede al minuto 44. Nella ripresa, dopo appena dieci minuti, ci pensa Moncini con uno splendido colpo di tacco a chiudere i giochi regalando al Cittadella una storica finale (clicca qui per la sintesi video, ndr).

Share With: