a

Avella saluta Matelica: la Casertana già pensa al suo futuro

Quella in corso d’opera sarà un’estate decisamente calda per Michele Avella. Condizioni climatiche a parte, per il portiere classe 2000 cresciuto tra le fila della Scuola Calcio Pasquale Avino, quelli che seguiranno saranno giorni chiave per definire il prossimo step della sua già consolidata carriera.
Straordinaria l’ultima stagione per l’ormai ex estremo difensore del Matelica che proprio coi marchigiani ha conquistato uno storico double: finale play-off stravinta con la Recanatese, impreziosita poi dal trionfo in Coppa Italia, in quel di Latina, contro il blasonato Messina.
Non resta che definire la sua prossima tappa di concerto con la Casertana, club proprietario del suo cartellino. Improbabile la possibilità che Avella possa far parte del gruppo a disposizione del neo-tecnico Ciro Ginestra che tra i pali vuole puntare forte su Crispino, ex Napoli e casertano doc, con cui ha già condiviso una breve parentesi l’anno scorso a Bisceglie. Strategia, dunque, già ben definita: rinnovo contrattuale (quello attuale scade a giugno 2020, ndr) e nuovo prestito per accrescere ulteriormente il bagaglio d’esperienza provando così a compiere il definitivo salto. Tanti i club di quarta serie, campani e non, intenzionati a puntare su di lui: non resta che attendere per capire chi alla fine riuscirà a concludere l’affare.

Share With: