a

Agerola-Virtus Vesuvio Ottaviano. Ostacolo “San Matteo”: le scelte di Peluso

La prima lontano da casa. Domani la Virtus Vesuvio Ottaviano vivrà la sua prima trasferta del nuovo corso targato Peluso. Le prime due uscite (una in coppa e l’altra in campionato, ndr) hanno restituito morale e certezze alle foxes che hanno tutta l’intenzione di proseguire la loro rimonta verso le zone nobili della classifica.
Il calendario però non propone una trasferta agevole. L’Agerola è squadra di spessore, che ha sempre sfruttato a dovere il fattore campo, complice le dimensioni ridotte di un terreno di gioco – quello del “San Matteo” – che spesso e volentieri ha mietuto vittime illustri. Gara dunque da prendere con le molle, se non altro anche per le assenze a cui mister Peluso dovrà far fronte, soprattutto nel pacchetto degli esterni offensivi: al forfait di Ambrosio per squalifica si è aggiunto quello di Langella. L’ex Sparta, infatti, non sarà a disposizione, bloccato in infermeria poichè alle prese con un infortunio. Domani alle 8 fissato il raduno dei calciatori che si ritroveranno al “Comunale” di Ottaviano per poi raggiungere in pullman l’impianto di gioco. Di seguito l’elenco completo: Rastiello, Potenza, Carbone, Iervolino, Marucci, Capasso, Iorio, Miranda, Trombetta, Giugliano, Postiglione, Cocozza, Ilardi, Massa, D’Urso, La Pietra, Annunziata, Illiano, Franzese e Visone.

Share With: