a

Salernitana-Fulgor Octajano 8-3. Fiengo non basta: un poker di capitan Diodato tinge il derby di granata!

Al Pala Sant’Antonio di Pontecagnano (Sa) nel pomeriggio si é disputata la gara valida per la tredicesima giornata di Serie A2 di futsal femminile, da un lato le padrone di casa della Salernitana, dall’altro la Fulgor Octajano agli ordini di mister Iamunno.
Derby campano giocato fin da subito su ritmi alti, a sbloccarlo la solita Fiengo con una girata al limite del rettangolo di gioco che inganna il portiere granata Di Bello, 0-1.
Passano due minuti e la Salernitana impatta con Diodato, 1-1, le granatine salgono in cattedra e al 10′ vanno in vantaggio con D’Angelo, 2-1.
La Fulgor prova a reagire ma le locali non si lasciano sorprendere e in due minuti (dal 16′ al 18′) é il capitan Diodato a calare un tris, portando così la Salernitana sul 5-1.
A pochi secondi dal termine azione sulla sinistra con Ierardi che recupera palla, tira e la insacca nell’angolino basso fissando il parziale del primo tempo sul 6-1.
Nella ripresa subito occasione per la Fulgor con Rapuano, che però a pochi passi dalla porta, conclude clamorosamente a lato, su ribaltamento di fronte Iannaccone trova la rete del 7-1.
Iamunno opta per il portiere di movimento (schierando Razza come quinta d’attacco, ndr), ma la soluzione non porta vantaggio, é Linza infatti a trovare la rete dell’8-1.
La Fulgor ci prova ancora, prima con Razza che sfiora il gol, e poi con Fiengo che la piazza alle spalle di Di Bello (doppietta personale per lei), regalando la rete dell’8-2 alle rossoblé.
Nel finale é ancora l’Octajano a trovare la via del gol: é Manuela Rapuano ad insaccare la rete dell’8-3 quando manca un solo minuto al termine del match.
Finisce così al Pala Sant’Antonio, la Salernitana guidata da un’arrembante capitan Diodato supera la Fulgor Octajano per 8-3, vittoria che da morale alle ragazze agli ordini di mister Mainenti in vista della doppia trasferta sui campi di Taranto e Sangiovannese.

Share With: