a

Meridiana. Il direttore La Marca si racconta: “La mia esperienza al servizio del club”

Un nuovo progetto, una nuova avventura, in quel di San Sebastiano al Vesuvio da quest’anno è nata una nuova creatura, la Meridiana Sport e Svago, una società che ha affidato l’incarico di direttore sportivo all’amico e concittadino Salvatore La Marca.
In occasione delle festività natalizie, abbiamo contattato il manager ottavianese per fare il punto sul novello progetto vesuviano: “In casa Meridiana si respira un’area stupenda, una società giovane ed ambiziosa che vuole crescere e divertirsi, non è un caso che abbiamo aggiunto al nome della squadra anche gli aggettivi sport e svago”.
Esordisce così La Marca ai nostri microfoni, che poi continua raccontando la sua avventura in quel di San Sebastiano: “Devo ringraziare la società Meridiana ma soprattutto il mister, Pedro Antelmi, che mi hanno dato l’opportunità di aiutarli in questo nuovo progetto e di lavorare in una piazza come San Sebastiano, sono veramente onorato di mettere a disposizione la mia esperienza professionale per questo club. Gli obiettivi sono quelli di migliorare ogni anno anche a livello personale, si lavora con persone nuove e quindi posso ancora di più arricchire il mio bagaglio culturale e sportivo, per quanto riguarda il campionato non è mai facile vincere, qualunque sia la categoria, noi del Meridiana vogliamo essere protagonisti, e fino ad ora, ci stiamo riuscendo”.
Tanti ottavianesi impegnati nel futsal campano, anche con ruoli diversi, ma proprio ad Ottaviano, quel pallone a rimbalzo controllato non rotola più: “Leggere quest’anno nei vari gironi di serie D, di C2, e di C1 nessuna squadra rossoblè è un dolore grandissimo. Ottaviano è stata sempre una piazza calorosa e con tanta storia nel mondo del futsal, un po’ mancano le strutture, un pò non ci sono persone che veramente vogliono fare qualcosa di serio nel nostro paese, e col tempo ci si arriva a vivere una Ottaviano non rappresentata nel mondo del futsal. Non mi nascondo, più volte ho cercato di organizzare incontri con persone, ma niente, nessuna fumata bianca, quindi meglio lavorare fuori dal tuo paese, dove paradossalmente vieni più apprezzato”.
Non solo La Marca sventola la bandiera rossoblè, c’è anche un valore aggiunto nel quintetto base: “Mi fai una domanda che mi riempie il cuore di gioia – ci interrompe il direttore ottavianese -. Aprile è un amico, un fratello, un grande, Vito in questo momento è la nostra ciliegina sulla torta, un ragazzo umile che si mette al servizio della squadra e dei compagni. Ma, consentitemi di dire che tutta la rosa è competitiva, e sono convinto che questo ci permetterà di lottare fino alla fine del campionato”.
Un fiume in piena il ‘diesse’ ottavianese che conclude: “Colgo l’occasione per augurare buon Natale e felice anno nuovo a tutti voi di OttavianoSport.it, a tutti coloro che leggono il vostro portale, con l’augurio che un giorno Ottaviano possa essere di nuovo la regina del futsal. Sinceri Auguri Ottaviano!”. Auguri ricambiati, con l’affetto di sempre, a Salvatore e a tutto il progetto Meridiana.

Share With: