a

Festa Terzigno in coppa, sorride anche Ottaviano…

C’è anche un po’ di Ottaviano nel trionfo di ieri sera del Terzigno al Centro FIPAV di Cercola. I rossoneri hanno centrato l’obiettivo Coppa Campania, superando in una finale avvincente i mondragonesi dell’Olympique Sinope soltanto ai calci di rigore. Tre i compaesani scesi ieri in campo: alla saracinesca Menzione e al talismano Paciello, punti fermi dello scacchiere di coach Guastaferro, a dicembre si è aggiunto Ruoccolano, fiore all’occhiello della finestra invernale di mercato, prelevato dall’Oplontina. Costretti a rincorrere fin dall’inizio per il doppio svantaggio rifilato dai casertani, i rossoneri hanno avuto il merito di non mollare, costruendo una rimonta che avrebbe potuto premiarli ancor prima della lotteria dei rigori. Poi l’epilogo che non t’aspetti, o meglio, col protagonista che non t’aspetti: proprio Paciello, gregario fidato dai piedi educati, a siglare il gol vittoria, il rigore decisivo che scatena la festa dei vesuviani.

Foto: Progetto Futsal Terzigno

Share With: