a

Atletico Saviano Ottaviano. Finale rovente al “PalaCiccone”: il comunicato diffuso dal club

La società vesuviana Atletico Saviano Ottaviano ha voluto prendere le distanze dai gravi fatti avvenuti al “PalaLeo” nel corso del match di ieri sera, il club vesuviano ha così commentato tramite il suo profilo social:

“In merito alla gara Atletico Saviano Ottaviano-Futsal Terzigno sospesa sull’1-4 per aggressione all’arbitro che ha fischiato la fine della partita al quindicesimo minuto del secondo tempo.
Fino alla sospensione, si era disputata una partita giusta, tifo corretto e rispetto da parte di entrambe le squadre.
Per i fatti accaduti la società si dissocia totalmente da quanto successo e condanna ogni episodio di violenza.
La nostra società si fonda su valori come il rispetto, il fair-play, il sano agonismo, è un calcio di solo divertimento, questi gesti non ci appartengono.
Condanniamo tale gesto, ma non accettiamo il gioco del “gettare fango” sulla nostra società, noi siamo più uniti che mai e con questo spirito continuiamo a testa alta, e pensiamo già alle prossime sfide. #ForzaAtleticoSavianoOttaviano”.

Share With: