a

Scherma. La nazionale italiana di spada strappa il pass per Tokyo 2020, Picariello: “Momento di grande orgoglio…”

La nazionale italiana di spada maschile a Vancouver in Canada, battendo la Danimarca, l’Ucraina e la Francia conquista la qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020.
L’aritmetica certezza è giunta da Vancouver dove gli spadisti azzurri hanno conquistato il secondo posto nella gara a squadre che ha concluso la tappa canadese del circuito di Coppa del Mondo degli spadisti.
Il quartetto italiano composto da Enrico Di Ciolo, Andrea Santarelli, Enrico Garozzo e Davide Di Veroli, è stato artefice di un’eccellente prestazione conclusasi in finale con il successo della Corea del Sud per 39-24.
In precedenza, dopo aver esordito con il successo sulla Danimarca per 45-32, la squadra italiana aveva avuto ragione dell’Ucraina con il punteggio di 38-35, in semifinale poi, era arrivata la vittoria, col netto punteggio di 45-39, contro la quotata Francia.
La Nazionale di spada maschile, con la sua qualificazione, porta a quattro le squadre azzurre già certe di volare a Tokyo nel prossimo mese di luglio, grande risultato per la federazione, vissuto in prima persona da un ottavianese doc, il dott. Felice Picariello, fresco di rinnovo nello staff tricolore, che non appena raggiunto l’importante traguardo ha voluto condividere con noi la sua gioia: “È un momento di grande orgoglio per la scherma e lo sport italiano, è festa anche ad Ottaviano“.

Share With: