a

Pankration. Trionfi mondiali per l’Imperial Eagles, Di Laora: “E’ il giusto premio per tutti i nostri sacrifici”

Riflettori puntati sull’Imperial Eagles. Tre allievi del maestro Gennaro Di Laora, lo scorso ottobre, hanno vestito i colori della nazionale italiana, conquistando il titolo di Campioni del Mondo di Pankration nell’ultima rassegna disputata in terra russa.
Saverio Annunziata, Cecilia Di Laora e Raffaele Ambrosio: questi i nomi dei tre atleti che hanno portato a casa la medaglia d’oro, un premio per i grandi sacrifici compiuti da tanti anni dalla piccola realtà che opera sul territorio vesuviano.
Ieri, nella palestra della Scuola Media Statale “Rocco Scotellaro” di San Gennarello di Ottaviano, le istituzioni hanno voluto rendere omaggio, prendendo parte ad una vera e propria premiazione per celebrare i grandi risultati raggiunti. Presenti il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, avv. Vincenzo Catapano, e l’assessore allo sport Marika Miranda; il sindaco di Saviano, dott. Carmine Sommese, e l’assessore allo sport Giovanni Alfonso Ferrara, insieme ad Aniello Saviano, presidente della commissione Sport e Spettacolo di Ottaviano, accompagnato da Michele Saggese, figura di spicco dei Vesuviers.
Breve ma significativo l’intervento del maestro Gennaro Di Laora che si è così espresso sui risultati conseguiti in Russia: “Onore e merito a questi ragazzi che ancora una volta hanno difeso con onore la nostra bandiera tricolore. I piazzamenti raggiunti rappresentano il giusto premio per i grandi sacrifici, economici e non, che questi ragazzi, anche grazie all’intervento della Federazione e delle Istituzioni, hanno dovuto sostenere per partecipare alla rassegna russa. La nostra è una disciplina antica, riconosciuta dal CONI ma non ancora così diffusa soprattutto nell’hinterland vesuviano. Oggi qualcosa sta cambiando, forse anche spinti dai risultati conseguiti in quest’ultimo periodo, è cresciuto l’interesse, anche in termini di iscrizioni, per questo straordinario sport”.

Share With: